Come scegliere la collana giusta in base alle scollature

collane scollature intro

Vi è mai capitato di passare delle ore davanti allo specchio nella scelta della giusta collana da indossare con il vostro outfit del giorno?
O di vedere una amica, conoscente passante che proprio stonava con quella catenazza gigante ma senza capire il perché?

Come si abbinano colori, volumi e stili, infatti, anche gioielli e bijoux hanno alcune regole base che si possono seguire per evitare gli effetti sbagliati.

Ci sono regole sull’abbinamento tra i diversi tipi (orecchini, collane, bracciali, anelli, tutti insieme? Con che dimensioni?), sulle proprie fisicità (vi ricordate il post sugli orecchini giusti per ogni forma del viso?), sugli accostamenti con i vestiti di diverse texture e volumi e anche sugli equilibri con le linee degli scolli.
Ed è proprio di questo che vi voglio parlare oggi, ossia quali tipologie e lunghezze di collane scegliere e indossare in base alle scollature più comuni per evitare di sembrare un albero di Natale o l’effetto Madonna del petrolio.
Ovviamente i consigli che vi propongo in questo post sono frutto di miei ragionamenti e della mia esperienza, non sono regole ferree e in rete potete trovare moltissimi altri esempi e idee diverse dalle mie.

Poster collane scollature_PICCOLO

Girocollo.
La scollatura a girocollo è la scollatura più semplice di cui i nostri armadi sono pieni. Magliette di cotone, maglie sottili o golf più spessi rischiano però, se indossati da soli, di risultare insignificanti e dare a tutta la figura un aspetto poco curato.
In questo caso una collana riesce a cambiare registro all’insieme: la lunghezza deve essere media, tra la linea del collo e il seno e il volume importante, in modo riempire lo spazio del petto.
Perfette le statement necklace  collane con pendenti e ciondoli grossi purché con catene anch’esse importanti (un esempio la collana multifili di That’s mine vintage)e le collane a colletto (bib necklace).

01 Collane e scollatura Girocollo statement necklace
 02 Collane e scollatura Girocollo bib necklace_

Scollo rotondo.
Anche per lo scollo rotondo la lunghezza è sempre media ma diminuisce il volume (no collane molto grosse o molto sottili) e cambia la struttura, meglio se uniforme in tutta la sua lunghezza (niente ciondoli) e seguire la linea della scollatura (come la Collana Cinderella).

03 Collane e scollatura Scollo rotondo

Scollo a V poco profondo.
Questo è il caso delle camicie e delle maglie sottili con un piccolo scollo a V anziché girocollo.
Per loro la parola chiave è semplicità.
Quindi via a catenine sottili con ciondoli piccoli nel caso delle camicie (il colletto apporta già il giusto volume) come le collane That’s mine con la vostra iniziale o leggermente più grandi e strutturati del caso delle maglie.

04 Collane e scollatura scollo a V poco profondo

Scollo a V profondo.
Come per lo scollo rotondo anche per lo scollo a V profondo è consigliabile seguire la linea della scollatura.
Per cui sono perfette collane proporzionate alla profondità dello scollo (nel caso perfetto le linee della collana sono parallele alle linea della scollatura) con ciondoli grandi per dare alla collana l’effetto a V.
Il peso della collana deve essere intermedio, non troppo grande per distogliere l’attenzione dalla scollatura, ma non troppo sottile (rischia di sparire).

05 Collane e scollatura scollo a V profondo

Scollo quadrato.
In questo caso collane di media lunghezza ma di volume medio grande, uniforme su tutta la lunghezza, sono perfette, soprattutto se formate da elementi geometrici come la collana a maglie di That’s mine vintage.

06 Collane e scollatura scollo quadrato

Scollo a barchetta.
Il mio preferito! Spesso un top con lo scollo a barchetta (soprattutto se a righe) sta bene anche senza nessuna collana. Se proprio volete aggiungere un tocco in più vi consiglio catene sottili lunghe con un piccolo o medio pendente. Tutte le collane Mala sono perfette!
Nel caso di occasioni molto formali uno strizzacollo come questo di That’ mine vintage (anche con un piccolo ciondolo) è il massimo dello chic.

07 Collane e scollatura scollo barchetta collana sottile 08 Collane e scollatura scollo barchetta strizzacollo

Collo alto.
Che sia molto stretto o con un anello morbido, l’abbinamento ideale  è quello con collane medio lunghe voluminose: catene con maglie grandi (se spesse un unico giro, se più sottili anche sovrapposte due o tre volte) e ciondoli grandi sono i migliori amici delle amanti del collo alto.
Bellissime e della lunghezza giusta quella anni ’20 in microperline o quella in legno, tutto That’s mine vintage.

10 Collane e scollatura collo alto collana grande

09 Collane e scollatura collo alto ciondolo grande

Monospalla o Asimmetrico.
Nel caso di top o abiti asimmetrici o monospalla la regola è: niente collana!
Lo scollo è già il protagonista indiscusso e aggiungere qualsiasi tipo di collana rovinerebbe l’effetto. Meglio puntare su orecchini giganti!

11 Collane e scollatura monospalla asimmetrico

Senza spalline.
Per i vostri top senza maniche il mio consiglio è: riempite il vuoto.
Ideali sono quindi collane corte di grandi dimensioni o in alternativa catene sottili con ciondoli molto grandi.
Se amate top senza spalline e stile etnico questa collana in perle di ceramica è quello che cercate!.

12 Collane e scollatura senza spalle collana grande 13 Collane e scollatura senza spalle ciondolo grande